sabato 21 dicembre 2013

Due fotografi e un fantastilione di fiocchi di neve


Ogni fiocco di neve è unico: questo è un dato di fatto. Se pensiamo a tutti i fiocchi di neve che cadono ogni anno e a tutti gli anni ed i luoghi in cui sono caduti… ai mega miliardi di fiocchi di neve ognuno diverso dall'altro… sembra incredibile.
E incredibile è la bellezza che ognuno di essi esprime e che ci è possibile fermare nell'attimo prima che si sciolga o che si amalgami sul terreno.
Catturare la bellezza e la poesia dei fiocchi di neve non è semplice ed è possibile solo a maestri di macrofotografia come Andrew Osokin. Andrew è russo e vive a Mosca, dove la neve non manca; utilizza una Nikon D80 o D90 DSLR con obiettivi macro da 60 o 90 millimetri grazie ai quali riesce a cogliere immagini incredibilmente dettagliate.



E' possibile ammirare la produzione di oltre 500 foto macro di Andrew Osokin sul sito lensart.ru, dove insetti, ghiaccio, gocce d'acqua sono protagonisti di incredibili scatti.

Il secondo fotografo che vogliamo presentarvi è Alexey Kljatov ed è anche lui russo. Alexey ha creato un ingegnoso ed economico sistema per realizzare grandiosi scatti macro di fiocchi di neve. Utilizza una tavola, una vite, del nastro adesivo, un pezzo di vetro e l'obiettivo di una vecchia macchina fotografica, qui di seguito alcuni scatti tratti dalla sua galleria su Flickr: se volete provare a emulare la sua impresa potete trovare tutte le informazioni su come costruirvi l'attrezzatura sul suo blog a questo link.

End of season - dark crystalsReliefPlanetary systemThe coreStarlightThe beauty of imperfection
NeonSilverwareBlueprintCloud wheelSnow flowerSnowflake n.1937057371046175 in 55° 45′ 0″ N, 37° 37′ 0″ E at 2013.03.25 09.42:49
Ice rainbow 2Ice dustAlmost triangleIce rainbowEnd of season - bright crystalsSnow Queen's capacitors
Alien's data diskSlight asymmetryCapped ColumnHigh tech of natureChromeAsymmetriad




1 commento:

  1. The less complicated technique the pair tested entails cautious statement and recording of the initial conditions by an individual or team of gamers. In experiments on a roulette wheel in a laboratory, the tactic produced predicted earnings of almost about|of virtually} 20 % as a substitute of the expected lack of about 2.7 % for a European-style wheel. In U.S. casinos, the percentages tilt farther in the house's 1xbet favor as a result of|as a end result of} the wheel incorporates one additional space. If you feel like residing slightly on the sting, the All-In betting technique could possibly be} great for you. Many gamers who are on the lookout for an adrenaline rush or quick money enjoy this technique. Choose a number to guess on, and guess your complete bankroll on it.

    RispondiElimina